Mercato domenicale: si svolge seguendo le norme di sicurezza - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Mercato domenicale: si svolge seguendo le norme di sicurezza

Mercato domenicale: si svolge seguendo le norme di sicurezza

 
Mercato domenicale: si svolge seguendo le norme di sicurezza

Aggiornamento 4 marzo 2021

L'ordinanza del sindaco Simone Dall’Orto n. 9 del 20 gennaio 2021 in vigore fino al 6 aprile 2021 proroga le misure di sicurezza per lo svolgimento del mercato domenicale, banchi alimentari e non. In particolare, il mercato si svolgerà se l’Emilia – Romagna rimarrà in zona arancione (anche scuro), o in zona gialla, in base alle ordinanze con cui periodicamente il ministero della Salute, rivedendo la situazione epidemiologica a livello nazionale e regionale, attribuisce a ogni territorio una diversa colorazione a seconda dei dati rilevati. Se la nostra regione, da lunedì 8 marzo, dovesse passare in zona rossa, invece, il mercato verrà sospeso.

Tutti i dettagli nell'ordinanza allegata.

 

Aggiornamento 19 febbraio 2021

Il mercato domenicale domenica 21 febbraio 2021 si terrà regolarmente. La nostra regione passerà in zona arancione da quel giorno, ma in base all’ordinanza del sindaco del 20 gennaio u.s., sarà consentito lo svolgimento del mercato, nel rispetto delle misure di sicurezza anticovid-19 previste nelle aree arancioni. 

 

Aggiornamento 29 gennaio 2021

Il mercato domenicale domenica 31 gennaio 2021 si terrà regolarmente. La nostra regione passerà in zona gialla da lunedì 1° febbraio, domenica sarà ancora in zona arancione, ma in base all’ordinanza del sindaco del 20 gennaio u.s., sarà consentito lo svolgimento del mercato, nel rispetto delle misure di sicurezza anticovid-19 previste, ancora per domenica 31, nelle aree arancioni

 

Mercato domenicale: riprende seguendo le norme di sicurezza

 

Da domenica 24 gennaio 2021 riprenderà il mercato domenicale, con tutti i banchi, alimentari e non. Questo, se l’Emilia – Romagna rimarrà in zona arancione, o passerà in zona gialla, in base alle ordinanze con cui periodicamente il ministero della Salute, rivedendo la situazione epidemiologica a livello nazionale e regionale, attribuisce a ogni territorio una diversa colorazione a seconda dei dati rilevati. Se la nostra regione dovesse passare in zona rossa, invece, il mercato verrà sospeso. È quanto stabilito dall’ordinanza del sindaco Simone Dall’Orto n. 3 del 20 gennaio 2021 in vigore fino al 5 marzo 2021.

Lo svolgimento del mercato dovrà avvenire nel rigoroso rispetto delle misure di sicurezza anticontagio da covid-19, di cui di seguito si propone una sintesi.

 

Alcune norme di sicurezza (tutte le misure nell’ordinanza allegata)

È vietato appoggiare la merce direttamente per terra, anche durante la fase di allestimento.

I visitatori sono obbligati a indossare sempre le mascherine di protezione (non solo quindi durante gli acquisti ma anche durante le file di attesa e il solo transito nell'area del mercato), e a indossare i guanti monouso per toccare la merce in vendita oppure disinfettare le mani.

È obbligatorio mantenere il distanziamento di almeno un metro tra le persone, sia nelle file di attesa, sia nei movimenti all’interno del mercato.

Gli operatori dovranno esporre nel proprio banco i prodotti per la pulizia delle mani, oltre che adeguato materiale informativo per l’utenza sulle regole anticovid-19 da osservare e il cartello fornito dal Comune. Dovranno indossare sempre sia le mascherine di protezione che i guanti monouso o in alternativa provvedere a igienizzare frequentemente le mani.

Operatori e visitatori dovranno osservare ogni altra prescrizione contenuta nelle specifiche linee guida di cui all’allegato n. 1 del decreto del presidente della Regione Emilia - Romagna n. 82 del 17/05/2020, cosi come modificato dal decreto del presidente della Regione Emilia - Romagna n. 113 del 17/06/2020, e di cui all’allegato n. 9 del dpcm del 3 novembre 2020.

I rifiuti, e in particolare mascherine, non dovranno essere gettati a terra, ma negli appositi bidoni presenti sull’area del mercato.

È proibito l'ingresso al mercato a chi ha una temperatura superiore ai 37,5 °C, a chi avverte sintomi influenzali. Nel caso una persona avvertisse questi sintomi si deve impegnare a lasciare la zona del mercato immediatamente e a informare subito le autorità competenti.

Sono vietate la vendita di beni usati e non si faranno le operazioni di spunta.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il