Torna Sognalibri, la rivista delle biblioteche di Parma e provincia - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

Torna Sognalibri, la rivista delle biblioteche di Parma e provincia

Torna Sognalibri, la rivista delle biblioteche di Parma e provincia

 
Torna Sognalibri, la rivista delle biblioteche di Parma e provincia

È uscito il numero di giugno 2021 di Sognalibri, la rivista delle biblioteche di Parma e provincia. Sognalibri ci porta nel mondo delle biblioteche, fra retroscena inaspettati e nuovi aggiornamenti.

Il numero è scaricabile a QUI.

A cura della biblioteca comunale di Traversetolo una sintesi del “Progetto Oasi, per chi ha sete di lettura e di natura”, in viaggio verso... la Biblioteca di San Giovanni e le notizie sulla proroga della mostra “Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento” al museo Renato Brozzi.

Inoltre, nel numero in questione, il progetto di digitalizzazione dell'archivio storico della Gazzetta di Parma, i 138 anni della biblioteca Romagnosi di Salsomaggiore Terme, e… i gatti bibliotecari della provincia!

Questo e molto altro ancora vi aspetta nel numero di giugno 2021.

 

La rivista Sognalibri nasce in seno al Coordinamento provinciale dei bibliotecari e vuole soddisfare l'esigenza degli operatori culturali del territorio di fare rete e di approfondire la conoscenza reciproca, nel contempo diffondendo una più precisa informazione sulle azioni delle biblioteche presso il vasto pubblico delle biblioteche provinciali.

Raccogliendo le testimonianze di tutti i bibliotecari sulle attività di promozione del libro, sui nuovi servizi e sulle azioni innovative, Sognalibri si propone anche di essere un archivio delle buone pratiche, una fonte di ispirazione per l'attivazione di nuove esperienze culturali in biblioteca, uno strumento di visibilità e di trasparenza che impegna tutti gli operatori culturali a far sempre meglio, in un clima di dialogo e di confronto.

Sognalibri consolida una cooperazione profonda, che a livello provinciale è già attiva attraverso i periodici incontri del Coordinamento provinciale e vuole avviare un dialogo più serrato e proficuo fra le istituzioni bibliotecarie, grandi e piccole, con il proprio ambito territoriale e con i propri utenti promuovendo la conoscenza reciproca e il dialogo aperto.


Pubblicato il 
Aggiornato il