"Qualcosa in più": il riconoscimento alla seconda edizione - Comune di Traversetolo

archivio notizie - Comune di Traversetolo

"Qualcosa in più": il riconoscimento alla seconda edizione

"Qualcosa in più": il riconoscimento alla seconda edizione

 
'Qualcosa in più': il riconoscimento alla seconda edizione

"Qualcosa in più": il riconoscimento della giunta comunale è andato quest’anno alla dottoressa Antonella Zanni, dipendente dell’ufficio Anagrafe, Stato civile ed Elettorale, per premiarne la disponibilità, la competenza e la professionalità

 

 

Il riconoscimento “Qualcosa in più”, istituito dalla giunta comunale nel 2020 e giunto alla seconda edizione, è andato, per l’anno 2021, alla dipendente comunale, dottoressa Antonella Zanni.

 

“Qualcosa in più” è un premio che sottolinea un atteggiamento e una disponibilità sul lavoro che vanno oltre i consueti indicatori presi in considerazione negli ordinari strumenti di valutazione del personale (di competenza dei responsabili tecnici). Un riconoscimento con cui la giunta di Traversetolo rimarca il ruolo primario che ricoprono le risorse umane in una organizzazione. Le caratteristiche che vengono valutate per decretare a chi assegnare il premio sono quelle che fanno la differenza per la creazione di un clima di lavoro positivo, di un “gruppo” coeso, oltre che per l'“avanzamento” complessivo delle attività comunali.

 

Anche quest’anno scegliere non è stato facile, visto che il Comune di Traversetolo può contare su personale preparato, competente e motivato.

La prescelta è stata Antonella Zanni, dipendente dell’ufficio Anagrafe, Stato civile ed Elettorale, che si è distinta, come recita la targa che le è stata consegnata, per la professionalità, la competenza e la disponibilità, per l’esempio dato di amore per il proprio lavoro e di speciale attenzione alle esigenze della cittadinanza. Il settore in cui opera Zanni è infatti strategico da questo punto di vista e punta a rendere sempre più accessibili i servizi ai cittadini; in particolare nell’ultimo anno, sono state introdotte novità importanti, che vanno nella direzione della semplificazione e della digitalizzazione. Interventi che hanno visto la dipendente in prima linea, con abnegazione, flessibilità e proposte innovative.

La targa le è stata consegnata durante la giunta comunale del 17 dicembre dal sindaco Simone Dall’Orto alla presenza di amministratori e amministratrici.


Pubblicato il 
Aggiornato il